IL PROGETTO

Menoamara

Nel periodo di grande sviluppo per le birre artigianali italiane abbiamo pensato di gettarci nella mischia, in un settore che ci vede ancora giovani in un mondo di navigati.
Ma abbiamo voglia, progetti, entusiasmo e (crediamo) creatività.

Nasce così nell’ottobre del 2015 Menoamara beer, una realtà tutta sambenedettese.

MADE IN SAN BENEDETTO DEL TRONTO

Il filo conduttore è la passione per la birra e l’obiettivo principale è realizzare birre artigianali di qualità, per tutti, facilmente riconoscibili e identificabili con il territorio e con la sua gente; l’amore per il mare e la tradizione marinaresca si riflettono inevitabilmente nelle nostre creazioni e la riportiamo nelle grafiche a conferma della passione di un popolo verso tutto ciò che rappresenta la propria storia.
Il progetto Menoamara nasce dalle collaborazioni e nel nostro percorso abbiamo preferito circondarci di amici, figure professionali che riteniamo competenti e delle quali nutriamo profonda stima; da amanti della qualità e a sostegno dell’economia locale, abbiamo scelto di impiegare materie prime del territorio, dall’acqua deli nostri Appennini all’orzo a Km 0, dal frumento alle spezie presenti nelle nostre ricette.
Menoamara Beer Logo
L’ancora, che nella marineria porta con se significati profondi (stabilità, fermezza così come sicurezza, fedeltà e speranza) diventa così il simbolo di Menoamara ed è l’elemento che si ritrova in tutte le grafiche, dalle etichette al packaging ai tatuaggi dei vari personaggi.
La storia raccontata è quella di un vecchio lupo di mare, del suo mondo e dei suoi stravaganti compagni di avventura, personaggi eclettici a volte strampalati creati con l’aiuto del maestro d’arte Marco Calcinaro, anch’esso sambenedettese. Il tratto che l’artista ha voluto imprimere alle etichette o meglio alle sue opere d’arte, è quello hipster, depurato nelle ultime versioni da cornici e decori, rendendo la grafica più pulita ed essenziale senza perdere però il tocco vintage che le contraddistingueva.
Menoamara
Menoamara
Menoamara
Menoamara
La birra Lancetta è stata la prima creazione e racchiude in se tutta la filosofia Menoamara: una birra fresca, estiva, legata al mare e alla tradizione; nel nome si fa riferimento alle antiche imbarcazioni da pesca dell’adriatico e nell’etichetta il più classico dei pescatori.
A seguire la Caña, una birra ambrata moderatamente alcolica che si contrappone per caratteristiche di stile alla Lancetta e alla Miss Mary, la terza proposta in ordine cronologico di Menoamara, una blanche belga particolarmente apprezzata nelle calde giornate estive, magari in riva al mare. La mancanza di una birra in stile tedesco è stata colmata con la Hope, preferita da tutti coloro che amano una birra semplice, pulita e dalla facile bevuta.
La Trentanodi, realizzata con il microbirrificio Opperbacco e proposta esclusivamente in lattina, è l’ultima nata in casa Menoamara e rappresenta la prima di una serie di birre della linea Collaborazione Beer voluta e creata per proporre stili di tendenza in collaborazione con i birrifici più creativi e innovativi.
Abbiamo le idee chiare. La volontà comune è quella di fare birre che creino entusiasmo, cercando di anticipare le tendenze del mercato e conquistare i gusti della gente. Quale sarà la prossima novità Menoamara?
Cheers.
Alessio, Fabrizio e Valter